Il bicchiere ideale

Ecco quello che, seguendo criteri funzionali, permette di apprezzare meglio il vino infatti lo stesso in vari bicchieri da diverse sensazioni e può esaltarne meglio le caratteristiche:

 

1) la flûte: il vino spumante secco si beve in questa forma allungata di bicchiere, poiché permette di dare sfogo alle bollicine  (Perlage). Prediligere quelli più allargati e stretti nell’attacco del gambo

2) la coppa: ottimo bicchiere per apprezzare gli spumanti dolci in quanto più intensi all’aromaticità

3) il bicchiere slanciato: per i vini bianchi sapidi, vini rossi giovani, novelli, e vini rossi mediamente invecchiati in quanto da importanza ed esalta meglio le caratteristiche del  vino

4) il bicchiere arrotondato ed allungato: per evidenziare il bouquet dei vini bianchi frizzanti

5) il bicchiere leggermente svasato: per i vini rossi per esaltare colore, profumo e gusto

6) e 7)  il bicchiere grande e panciuto (o ballon): per i grandi vini rossi, austeri e molto invecchiati in quanto permette di ossigenare tramite rotazioni anti orarie il vino e prepararlo al naso e bocca

 
 

Informazioni aggiuntive