Amaro - Liquore d'Erbe

…da un’antica ricetta custodita segretamente, frutto di infusione e distillazione di molteplici erbe officinali, nasce questo Amaro, salutare nelle sue proprietà digestive, raffinato nel gusto e delicato nell’aroma.

Denominazione: Amaro – Liquore d’Erbe
Classicazione: Liquore d’Erbe Dolce
Zona di produzione: Monferrato

Ingredienti: alcool finissimo, acqua, zucchero, infuso di oltre venti erbe e piante aromatiche, caramello.

Capienza bottiglia: 70 cl.
Grado alcolico: 12,5% vol

Caratteristiche organolettiche
Visive: bruno intenso
Olfattive: aroma speziato, ricco di sfumature.
Gustative: pieno, armonico con piacevole alternanza di note dolci e amare.

Abbinamenti: ottimo come aperitivo o come digestivo, liscio, con ghiaccio o allungato, a temperatura ambiente; durante i mesi invernali, si consiglia in particolare di consumarlo ben caldo con buccia di arancia o limone ed acqua bollente. Delizioso se aggiunto su gelati e semifreddi oppure nel caffè.

Curiosità: Questo tipico liquore aromatizzato, dalle stimolanti proprietà digestive, è frutto di un’antica ricetta custodita segretamente. Le sue origini sono strettamente legate alla terra, alle erbe e alle loro proprietà benefiche e curative. Ancora oggi, dopo molti anni, il suo modo di produzione per infusione e distillazione di erbe officinali, è rimasto fedele alla ricetta originale. A tal proposito è importante sottolineare che molti amari in commercio non vengono prodotti utilizzando per infusione erbe e piante aromatiche, ma si avvalgono dell’aggiunta, all’ alcool e agli zuccheri, di aromi.
Questo Amaro si distingue da tali produzioni in quanto, una volta acquistate, le piantine di erbe essiccate si macinano, si mettono a macerare in soluzione idroalcolica (30% di alcol + 70% acqua) e si utilizzano come estratto per la produzione del liquore. La differenza che dona valore aggiunto e qualità al nostro prodotto è proprio l’utilizzo di questo estratto ottenuto con la lavorazione di erbe e piante VERE.
La ricetta del nostro amaro è rigorosamente segreta; siamo riusciti a sbirciare il nome di alcune delle erbe principali che compongono il liquore. Tra esse la più curiosa è la chiretta, che dona il sapore amaro ed è capace di stimolare la secrezione delle ghiandole salivari e degli organi digestivi; la genziana, stimolante generale, il rabarbaro con proprietà aperitive, digestive e depurative del fegato; la china con le sue proprietà corroboranti, la liquirizia, la cannella….

Informazioni aggiuntive