Roero Arneis DOCG - Conti Bianco di San Secondo

Vitigno: Arneis

Zona di produzione: Canale d’Alba

Vendemmia: 2014

Grado alcolico: 12,5% vol

Caratteristiche organolettiche
Visive: giallo paglierino con riflessi verdolini
Olfattive: presenta profumi sottili ed eleganti che richiamano i fiori bianchi, la mela e la pesca.
Gustative: è asciutto, di buon corpo, armonico.

Abbinamenti: ottimo con antipasti, piatti a base di pesce e carni bianche; grazie alla sua struttura accompagna bene anche i primi piatti.

Temperatura di servizio: 8-10°C

Curiosità: L’Arneis, antico vitigno autoctono a bacca bianca, originario dell'area del Roero, nella prima metà del secolo scorso era quasi scomparso e le uve rimaste su pochi filari delle vigne locali, venivano vinificate il più delle volte in assemblaggio con altre.

L’Arneis è un vitigno a maturazione tardiva che veniva piantato in mezzo ai filari del nebbiolo e serviva per attirare con la sua dolcezza gli uccelli. Un tempo, secondo una tradizione contadina del luogo, l’arneis veniva aggiunto al nebbiolo per renderlo più fruttato, meno tannico e quindi di pronta beva. Lo spirito imprenditoriale e la lungimiranza di qualche produttore, con gli aiuti della moderna tecnologia, hanno portato alla sua vinificazione in purezza. Da questo momento l’arneis è diventato il vanto e l’economia di quella zona al di là del Tanaro, per troppo tempo considerata come parente povero delle Langhe. Riscoperto nell’ultimo quarto del Novecento, questo vino ha ottenuto immediati riscontri tra i consumatori italiani ed esteri, diventando un autentico “fenomeno” di successo, che ha pochi precedenti nella lunga storia dell’enologia piemontese. Con vivacità e caparbietà i produttori sono riusciti a sfruttare a pieno tutta la potenzialità del vitigno arneis, andando a creare uno spazio ed un’immagine importante nel panorama enoico.

Dall’annata 2005, il ROERO ARNEIS è entrato a far parte dell’olimpo dei vini bianchi… diventando DOCG.

Informazioni aggiuntive