Piemonte DOC Pinot Nero - Conti Bianco di San Secondo

Vitigno/i: Pinot Nero

Zona di produzione: Piemonte

Vendemmia: 2013

Grado alcolico: 12,5% vol

Caratteristiche organolettiche
Visive: colore rosso rubino con riflessi purpurei;
Olfattive: profumo fine, delicato ma persistente di piccoli frutti a bacca rossa;
Gustative: gusto fresco, vellutato; struttura elegante e raffinata.

Abbinamenti: antipasti di carne, primi piccanti, bolliti, stufati e formaggi di media stagionatura.

Temperatura di servizio: 16-18°C.

Curiosità: Il Pinot Nero è fra le uve più antiche di cui si hanno notizie storiche e la sua terra di origine è molto probabilmente la Borgogna. Si ritiene che il Pinot Nero sia coltivato in Borgogna da oltre 2.000 anni, con molta probabilità era già presente nella regione prima delle invasioni da parte dei Romani. Già a quei tempi il Pinot Nero godeva di una certa notorietà e anche autori come Plinio il Vecchio e Columella lo hanno citato nelle loro opere. Il Pinot Nero è una varietà definita come geneticamente instabile, cioè che può mutare molto facilmente dando origine ad altre varietà. Si ritiene che esistano oltre 1.000 diverse varietà clonali appartenenti alla famiglia dei Pinot, di cui le più celebri sono Pinot Bianco, Pinot Grigio e Pinot Meunier, oramai considerate come delle varietà specifiche. La facilità di mutazione del Pinot Nero rappresenta un fattore critico per la sua coltivazione che si unisce alla necessità di un clima fresco capace di consentire una maturazione lenta e costante. La coltivazione del Pinot Nero e la successiva produzione di vino rappresenta sempre una sfida.
ll Pinot Nero è infatti un'uva piuttosto bizzarra ed è certamente fra le più difficili da coltivare e da vinificare. Non solo richiede condizioni climatiche idonee per potere esprimere il meglio di sé nel vigneto, ma anche un'elevata dose di bravura sia da parte dell'agronomo sia da parte dell'enologo, nell’ ottenere dalle uve la loro massima espressione.
Abbiamo voluto cogliere questa sfida, vinificando in rosso le uve pinot nero, con l’intento di presentare al nostro cliente un prodotto raffinato e nel contempo molto particolare, soprattutto per il territorio piemontese.
Il Pinot Nero viene vinificato in purezza e la scelta di utilizzare solo acciaio è dettata dalla volontà di esaltare gli aromi freschi, delicati e sottili, tuttavia ben pronunciati, di frutta, con l’intento di ottenere un prodotto elegante e di classe.

Informazioni aggiuntive